Skip to main content

L’importanza della Candidate Card

La candidate card è la copertina anonimizzata del tuo profilo a cui si candidano le aziende. Ricordati sempre che la tua Candidate Card è ciò che vedono le aziende.
Migliore la qualità e semplicità, maggiore la possibilità che qualcuna si candidi a te. Quando guardi la tua Card, devi pensare “io mi assumerei!”.

Se così non è: allora probabilmente c’è qualcosa che va migliorato.
Questa guida passo-passo ti darà dei consigli su come compilare al meglio ogni sezione.

CLICCA QUI PER LA PREVIEW DI UNA CARD PRIMA DI CONTINUARE

Il Principio di Anonimità

La tua Card è anonima. Questo significa che non vengono visualizzati né dettagli di genere, età, luogo nascita, date di completamento degli studi, nè nomi degli istituti di formazione.

Quando compili le sezioni del tuo profilo, ricordati di non rivelare informazioni sensibili, e, di usare un linguaggio neutro. Per esempio, non scrivere “Mi sono laureato\a in…”, ma scrivi “Ho una laurea in…”. In questo modo non si può capire se il profilo sia donna o uomo. Non scrivere cose come “Mi sono laureato all’università X nell’anno X”.

 

Sezione Tech Skills

Seleziona ed aggiungi tutte le tech skills con cui lavori, che studi o con cui ti diverti.
Mi raccomando, pochi ma buoni sono meglio di infinite liste di tecnologie, favoreggia in ordine quelle che padroneggi, quelle con cui te la cavi, quelle che vorresti migliorare o con cui vorresti lavorare.

Quando scorri la barra degli anni di esperienza, arrotonda sempre per difetto, è meglio sembrare forti in un livello un po’ più basso che scarsi in un livello alto.

 

Sezione Esperienza

Aggiungi tutte le tue skills tech, ed indica quanti anni di esperienza hai con queste tecnologie. L’esperienza può significare sia lavoro per una azienda che la creazione di progetti durante gli studi. Se digiti codice sulla tastiera e stai sviluppando qualcosa: stai facendo esperienza!

Il titolo deve essere la tecnologia (es. C, C++)

La descrizione deve raccontare il tuo livello e cosa hai programmato per raggiungere quel livello (es. Ho studiato per 1 anno, ed ho creato 3 progetti per padroneggiare la gestione della memoria tramite puntatori, la semaforizazione di threads, ed una chat testuale fra consoles connesse via socket. Il mio progetto trofeo è una replica di una shell internamente in C, inclusa la gestione delle variabili d’ambiente, delle pipe e gestione dei file. Ecco il link: )

N.B. Il link al portfolio o a una repo git aumenta drasticamente la credibilità di qualsiasi cosa scrivi e permette una finestra sulle tue competenze. Se esprimerti a parole non è il tuo forte, esprimerti a progetti può portarti lontano.

Insomma, che siano studi, esperienza lavorativa o progetti personali: spiega perché sei bravo a fare ciò che sei bravo a fare.

 

Studi e Formazione

Anno + Titolo.
Semplicissimo e rapidissimo.
Però la facciamo semplice con una serie di if:
IF (hai mollato gli studi) -> non mettere niente;
IF (sei fuoricorso e non hai intenzione di finire) -> non mettere niente;

 

Soft Skills

Momento di auto analisi, ma ricorda.. pochi ma buoni!
Il nostro consiglio è scegliere quelle per cui avete gli esempi migliori che potreste dare in un colloquio. Ad esempio, “Stress Management”, sii pronto a rispondere a “Qual è una situazione di stress che hai affrontato e come l’hai saputa gestire?”

 

La tua Bio

Se vuoi raccontare altro di te, è uno spazio per la tua libera espressione. Racconta le tue attitudini, i tuoi obiettivi o le tue ambizioni…. ma ricorda di usare un linguaggio neutro!

Scopri perché (Lettura opzionale):

Anonimizzare la tua card è molto importante. Vogliamo combattere i bias dei recruiter, e non vogliamo addestrare la nostra intelligenza artificiale su criteri che non sono rilevanti. Noi crediamo che una persona debba essere selezionata per ciò che sa fare piuttosto che per chi essa sia! Miglioriamo la diversità e l’inclusione non inserendo dati sensibili. Tu puoi sentirti più a tuo agio, sapendo che le tue informazioni non sono utilizzate, ed attendere che siano le aziende a candidarsi a te: perché hai le caratteristiche giuste per ciò di cui l’azienda necessita! Altrimenti potrebbe essere semplice fare assunzioni, anche magari errate, su provenienza regionale o età. Vogliamo comunque dare le stesse opportunità a tutti i developers, indipendentemente da dove siano nati o locati, e, tutelare anche quelle situazioni in cui ci si è laureati in ritardo a causa della necessità di lavorare, o si ha messo da parte il lavoro per aiutare un familiare malato, o ci si vuole buttare nel settore in età avanzata, ed altro.

Mettere in evidenza le tue tech skills in questo modo, ti può dare grande visibilità. Le aziende sono interessate a cosa sai fare e perché. Nominare patterns, librerie e progetti ti dà una grossa spinta in avanti. Mostrare il tuo portfolio fa capire quale siano il tuo stile ed il tuo approccio ai problemi.